Astral Echo Flute

 

Astral-Echo-Flute

Astral echo flute
Ancient egyptian flute in astral Echo

Walter Maioli

L'antico flauto obliquo ad imboccatura aperta chiamato mat dagli antichi Egizi, obliquum calamo, dagli antichi Romani e ney dagli Arabi

Dal 1976 mi occupo  della  ricostruzione dei flauti antichi Egiziani.
Alcuni rari reperti  sono sopravissuti  sino ai giorni nostri, pochi esemplari, poco più di una decina, conservati nei Musei del Cairo, Londra, Parigi e Firenze. Di alcuni di questi, ho ricostruito delle copie, così di  flauti presenti nelle raffigurazioni, come quello lungo un braccio, riportato su un altorilievo conservato al Museo Archeologico di Leiden in Olanda. Questi flauti, normalmente, li impiego in combinazione con altri antichi strumenti  a corda e a  percussioni, la sperimentazione elettroacustica, elettronica e l'eco
Con il flauto obliquo, si  possono produrre molti suoni, come soffi, sibili, due o tre note contemporaneamente, e sopratutto armonici e microarmonici.
Durante diverse sperimentazioni ho riscontrato  ulteriori straordinarie possibilità sonore che si possono ottenere dai flauti obliqui filtrando i loro suoni attraverso delle apparecchiature elettroniche che creano e simulano gli echi. In particolare l'effetto "infinito", dove le note e i suoni lunghi volano sovrapponendosi come in un mirabile caleidoscopio. L'eco un effetto psicoacustico che ci cattura inevitabilmente, e a cui non ci possiamo sottrarre, appena sentiamo l'eco la nostra mente rimane incantata.
ll tutto ha portato alla realizzazione (1976) di  un "nuovo" strumento musicale che ho chiamato "Elettraulos", che consiste in due flauti suonati contemporaneamente, uno il flauto con il suono naturale e l'altro, che poi è il medesimo, filtrato da un microfono e pilotato separatamente.
E' estremamente difficile suonare il flauto obliquo che sicuramente è il più impegnativo degli strumenti a fiato. Ma una volta trovato il modo di produrre e controllare i suoni si può ottenere naturalmente, cambiando intensità del soffio, intervalli di quinta, quarta con tutta una serie di armonici. Le scale musicali che escono spontaneamente da questi tubi sonori, ricordano la geometria sacra, la crescita delle piante, le forme dei cristalli.  Filtrando tutto con l'eco è possibile creare una fascia sonora di frequenze in grado di  proiettare l'ascoltatore in una dimensione  cosmica; nel mondo astrale.

Particolarmente interessante ed affascinante l'idea che ho voluto rendere concreta: registrare i suoni più gravi e acuti che si possono ottenere con le apparecchiature elettroniche in rapporto all' ascolto umano e non solo al  normale udire, ma cercando di portare l'ascoltatore a riconoscere, identificare, quindi educare ed allenare l'orecchio (con ripetute audizioni) ad un' ascolto superiore, sopratutto per quanto riguarda i suoni acuti "celestiali". Oltre la normale musica, oltre l'estensione dell'orchestra.
Walter Maioli, 1982


Astral-Echo-Flute


file MP3 (MB 65) o FLAC (MB 182) - digital download
Brani 6
Min. 35:32
€ 11,99 mp3
€ 14,00 FLAC
dettaglio-synaulia I

Five Immersive B2B Marketing Trends for 2017 B2B Marketing Trends for 2017 B2B Marketing Trends វិធីជួយឱ្យ​​​មិត្ដស្រ្ដី ឈានដល់​​​ចំណុចកំពូល​​​ក្នុងពេល​​​រួមភេទ ឈានដល់​​​ចំណុចកំពូល​​​ក្នុងពេល​​​រួមភេទ​​ វិធីជួយឱ្យ​​​មិត្ដស្រ្ដី ឈានដល់​​​ចំណុចកំពូល