Le Caverne Sonore

 

 

copertina-cd-caverne-sonore

Caverne Sonore

I suoni delle stalattiti e stalagmiti
Le caverne di Toirano e Borgio Verezzi

Fin dall'alba dell'umanità la caverna ha significato l'abisso primordiale, il luogo dell'ignoto e dell'incanto, dell'emanazione sovrannaturale, nella magnificenza delle sue forme, ombre, trasparenze, colori e suoni. Si viene inghiottiti dal sottosuolo attraverso la grande vagina della madre terra per ritrovarsi nelle sue vìscere così, da essere poi partoriti di nuovo. Questo è l'archetipo di tutti i pellegrinaggi, dei labirinti e dei riti di rinascita spirituale.

La caverna è il simbolo sonoro principale in quanto è anche il luogo nel quale si possono riscontrare i maggiori effetti acustici ambientali: quindi la caverna come fonte dalla quale scaturisce l'universo, bocca spalancata degli dei cantori, sede dei morti e dei suoni capaci di incantare. I templi e le chiese, nella loro struttura sonora, ne sono un'imitazione.

 

MUSICA e ARCHEOLOGIA : PREISTORIA, le Caverne Sonore

Dal 1986 con mia figlia Luce abbiamo iniziato a sperimentare i suoni nelle spettacolari grotte di Toirano. In questa cittadina ligure abbiamo vissuto per tre anni all'inizio dei 90. Un'immersione totale nella preistoria.
Analisi acustiche, registrazioni sonore per Cd e radioprogrammi, concerti impiegando i primi strumenti musicali, tra cui le stalattiti e stalagmiti.

Si hanno tracce nel Paleolitico superiore di ripetute percussioni sopra stalattiti e stalagmiti. Non tutte le stalattiti e stalagmiti suonano se percosse, ma alcune rivelano suoni veramente straordinari e incredibili, dai potenti gong bassi sino a suoni sottili e cristallini. Abbiamo registrato (in via del tutto eccezionale) anche nelle grotte di Borgio Verezzi questi fantastici suoni percuotendo le pietre direttamente con le mani o con appositi batacchi per non intaccarle, con la supervisione delle guide speleologiche.

W. Maioli

LE REGISTRAZIONI

Brani n. 01 "Glockenspiel", 02 "Campane degli Angeli", 03 "La nicchia" e 04 "L'organo orizzontale sul laghetto"sono stati registrati nel 1994 nella grotta di Borgio Verezzi, con la guida del Capo Grotta Giovanni Dentella, speleologo e scopritore delle formazioni sonore, individuate con un formidabile ed unico lavoro svolto in decenni di attenta ricerca e sperimentazione.

Brano n. 05 "Formazione di stalattiti", registrato nel 2002 nella grotta di Borgio Verezzi.

Brano n. 06 "Gong basso e L’Organo di Toirano", registrato nel 1985 nella grotta della Bàsura a  Toirano con il permesso della Soprintendenza Archeologica di Genova, l’allora soprintendente Dott.ssa Anna Gallina Zevi e dell’allora direttore delle grotte, Dario Maineri, e con  la supervisione della guida della grotta Giuliano Rosa. Registrazioni effettuate da Walter Slosse per il radioprogramma “Esplorazione sonora delle grotte” realizzato dalla Radio VPRO olandese nel Giugno 1985.

Abbiamo registrato questi fantastici suoni percuotendo le pietre direttamente con le mani o con appositi batacchi per non intaccarle, con la supervisione delle guide speleologiche.

Suoni naturali e musica realizzata solo con le pietre delle caverne, senza altri strumenti sonori.

caverne sonore dettaglio


file MP3 (MB 51,9) o FLAC (MB 90,5) - digital download
Brani 6
Min. 29:00
€ 11,99 mp3
€ 14,00 FLAC
dettaglio-synaulia I